MondayRePlayChe???

[ENG VERSION BELOW]

Avrete visto ormai tutti un video su questo strano sito: MondayRePlay, ma cos’è??

 

 

 

Innanzitutto dietro c’è l’idea del buon Manes, eclettico canoista del panorama Pavese, e tra gli sviluppatori come non citare il fenomeno Marco Guidi!

Chi conosce Manes da un po’ sa che ha rivoluzionato i discorsi canoistici da bar del pavese e non solo, con la sua GoPro sempre accesa non c’è stato più spazio per le esagerazioni o le mezze verità, non hai perso leggermente l’equilibrio, ti sei ribaltato orribilmente! non era un boof stellare, ti sei inabissato! non hai lottato per 5 minuti nel buco… erano 5 secondi! Tutto era inesorabilmente registrato e online il lunedì mattina su Vimeo.

Da lì è nato tutto: Ma che sbatti tutte le volte dover scaricare, editare, uploadare i video di canoa… ci vorrebbe qualcosa di più semplice… ci vorrebbe un MondayRePlay!

È nato quindi MondayRePlay.

È  una piattaforma di condivisione video, tipo YouTube e Vimeo, ma con la grande differenza che è stata pensata per caricare facilmente e senza necessità di editingi video attraverso DropBox.

11221292_1682351125363485_1830164321297998638_n

La domenica sera, quando si torna stanchi dal galleggiare (si spera) nei fiumi, basta collegare la GoPro al PC, copiare tutti i files nella cartella di DropBox (ricordandoci di eliminare quel video in cui, prima di quella rapida tosta, abbiamo cercato di aumentare il livello del fiume rilasciando un giallo affluente di sinistra) e andare serenamente a dormire. La mattina troveremo la nostra sessione caricata sul sito, potremo rivedercela con calma e, con l’aiuto degli amici, potremo selezionare le parti più belle (o i casini!) per creare un higlights.

Vedremo anche le sessioni che hanno caricato i nostri amici e potremo cercare quei 5 secondi in cui siamo stati inquadrati mentre facevamo quel bel boof!

Continua a leggere

GoPro Hero Review, Il top di gamma è sempre il meglio?

Dopo 4 onorevoli anni la mia vecchia gopro 960 iniziava a mostrare segni di sofferenza (sarà mica causa dei mesi che ha trascorso sul fondo di un torrente?),  urgeva quindi una sostituta.

Dall’uscita delle prime GoPro il mercato si è ampliato parecchio e le alternative sono moltissime, dalle cinesi a basso costo alla media/alta gamma di marche note (sony, garmin, nilox, contour…).

Qualità ma a che prezzo?

Già avere 500€ attaccati in testa non mi convince molto, ma soprattutto il prezzo da pagare per l’elevata qualità video di queste fotocamere si paga in ampere… le versioni top di gamma mangiano letteralmente la batteria in pochi minuti! Per uso canoistico non posso pensare di dover portarmi dietro batterie di riserva, di dover scendere a sostituirle, per poi comunque rischiare di perdersi le rapide migliori perché esaurite!  a questo punto meglio portarsi a casa un filmato di qualità inferiore, ma portarsi a casa qualcosa!

Quindi tutta l’alta gamma del mercato l’ho scartata, prezzo troppo alto, qualità a mio parere non necessaria (la maggior parte dei servizi di streaming video lavora a qualità medio/bassa… certo su youtube si può caricare anche in 4k… ma avete voi tempo e linea adeguata per caricare 2-3GB di video??) e come già detto durata della batteria a mio parere inaccettabile.

Nella fascia bassa di mercato (100-200€) la guerra è serrata, si trova di tutto dalle cinesi di ottima qualità come Xiaomi, media qualità (es SJ4000), scarsa qualità (paccottiglia varia), alzando un po’ il prezzo si trovano anche marche più note come Sony, Nilox, Contour… insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta! Però alla fDSCN0861ine ho deciso di orientarmi di nuovo su prodotti GoPro, in particolare la Hero “nuova”.

A guardare solo le caratteristiche tecniche è inferiore alle altre come qualità/prezzo, però ha dei vantaggi che quando si tratta di andare in canoa a mio parere sono più importanti della qualità pura:

FOV: Field of view, la GoPro offre un angolo di 180° orizzontali tra i più ampi, ma questa versione ha anche il SuperView , come le sorelle di fascia alta, che amplia il campo visivo verticale, si riesce quindi ad inquadrare bene la canoa e l’orizzonte a scapito però di una maggiore distorsione dell’immagine.

Modalità un solo pulsante: La fotocamera ha i classici due pulsanti, ma di quello di accensione ce se può dimenticare, impostata questa modalità basta premere il pulsante in alto e la videocamera si accende e inizia a riprendere (con un ritardo di circa 2 secondi) ripremendo il pulsante si ferma il filmato e la videocamera si spegne, la durata della batteria aumenta in modo considerevole! In Norvegia su 8 fiumi filmando non in modo continuo ho dovuto caricarla solo 1 volta!

Nota negativa: premendo a lungo il pulsante si avvia la modalità foto time lapse… peccato che si possa avere solo la modalità 2 scatti al secondo…

È GoPro: dato che la GoPro caccia fior di soldi per sponsorizzare i migliori e sta facendo crescere gli action sport, mi sembra corretto “contribuire” a questo mondo.

Costo: più delle cinesi ma comunque molto abbordabile (130-140€)

Case integrato: cosa a cui non si è abituati, il case impermeabile è tutt’uno con la videocamera, se rompo il case devo buttare tutto… è anche vero che un case originale costa 60€… dato il costo della fotocamera si può correre il rischio. Il vero vantaggio che non avevo considerato invece è che la lente essendo sigillata non crea problemi di condensa!! Addio video annebbiati!

Qualità video: Discreta, per sfruttare il superview bisogna filmare in modalità 720p, ma se pensiamo che generalmente i video HD su internet sono comunque in questa qualità (spesso anche più bassa) e che non ho velleità cinematografiche credo sia abbastanza, tra l’altro questo permette con una SD da 16gb di filmare quasi 4h, anche lo spazio sul disco fisso del PC e il processore che devono editare il video ringraziano. La velocità di adattamento del’esposizione è ottima, non rischiate di avere video bruciati per cambi repentini di luce e i colori mi sembrano che siano piacevolmente più caldi della vecchia serie GoPro. In ogni caso per valutare la qualità su youtube ci sono centinaia di confronti con le varie action cam disponibili.

Tirando le somme, per le mie esigenze un acquisto riuscitissimo, poca spesa tanta resa! La qualità adatta alla maggior parte degli usi, batteria di lunga durata, e GoPro quality!

100 seconds project

100 secondi per me posson bastare!

100 secondi per condensare una discesa, un fiume o un weekend, questa è la sfida (con qualche concessione dai).

Raw clips, niente musica e ritmo veloce. Un video-spuntino di kayak


 

Gli episodi già pubblicati:

 

100 seconds Ep.1: alpin sprint

 

100 seconds Ep.2: Upper Liamone

 

100 seconds Ep.3: Jumping around valsesia: Gronda, Sorba, Egua

 

100 seconds Ep 4: Sture di Lanzo (Valgrande e viù, 2 rivers, 200 seconds)

 

100 seconds Ep 5: Sesia, Buzzo & stufe